martedì 17 giugno 2008

UN COLPO DI FULMINE

Premetto che non sono amante dei vini bianchi, preferisco i rossi, specialmente quelli tannici, corposi, con un buon invecchiamento in botte. Ecco perchè è stato "un colpo di fulmine" l'assaggio di ieri sera. A cena, con un bel risotto ai frutti di mare abbiamo stappato questo



Bella la presenza nel calice, un giallo paglierino con lievi accenni verdognoli; il profumo è intenso ma non esagerato, con piacevoli note di fiori di campo e un lieve accenno di pesco. Al gusto è fresco, rotondo, con una buona aromaticità che lascia spazio ad un retrogusto di mandorla amara. Ben bilanciata la nota minerale e ottima persistenza.

http://www.mazzolada.it/index.php?option=com_content&task=view&id=40&Itemid=44

mercoledì 11 giugno 2008

ECHINOPSIS

















Non è favolosa la mia Echinopsis? Nove fiori, sbocciati tutti assieme. I boccioli erano in attesa dall'inverno ed ora con i primi caldi si sono aperti tutti assieme. Gli scorsi anni si schiudevano uno o due alla volta, quest'anno invece sono "esplosi" contemporaneamente. Una fioritura così abbondante, in questa cactacea si è verificata ancora in passato (ci sono state fino ad 11 infiorescenze assieme), ma nei mesi di luglio /agosto, non ora.

Per rinfrescare le idee: è una pianta di origine sudamericana, Ha fusto globoso che tende a diventare cilindrico con la crescita, formato da coste dritte con piccoli ciuffi lanosi dai quali spuntano gruppi di spine. (questa nella foto ha un'altezza di 50 cm.) Producono fiori imbutiformi bianchi o rosati, molto lunghi e grandi, con una leggerissima profumazione. Si aprono alla sera, o addirittura durante la notte e durano solo per il giorno seguente. E' un cactus delle zone calde, perciò preferisce una posizione soleggiata e poche annaffiature (ecco perchè resiste da me), ha bisogno di un periodo di riposo invernale, io (per mancanza di spazio) l'ho lasciata fuori in terrazzo, coperta da un semplice telo per fiori, per tutto l'inverno. L'Echinopsis produce molti polloni (oh! oh!...non so se il termine è esatto, riferito ad un cactus e al fatto che crescono su tutto il fusto della pianta, non solo alla base), comunque si moltiplica abbondantemente, visto che regalo tantissime piantine.

domenica 8 giugno 2008

VIENNESI

















Ingredienti:
250 gr di burro morbido
110 gr di zucchero a velo
40 gr di albumi
300 gr di farina
sale, vaniglia
cacao amaro

Mescolare assieme il burro morbido con lo zucchero, sbattere leggermente l'albume con il sale ed unirlo. Aggiungere la vaniglia e poco alla volta la farina, amalgamando bene il composto. Dividere in due parti ed aggiungere ad una di esse il cacao. Con una sac à poche ottenere dei biscotti e metterli in frigo per almeno un'ora. Accendere il forno a 190° e cuocere i biscotti per 10 minuti.

mercoledì 4 giugno 2008

BAVARESE AL CIOCCOLATO E DULCE DE LECHE

Dolce di compleanno del mio bimbo......cioè, festeggia 25 anni, ma si sa che per la mamma i figli restano sempre piccoli e come tali vanno coccolati. Per lui un dolce fresco tutta crema, come li preferisce. Le scuse per la decorazione, poteva essere migliore, ma era tardi e dovevo pensare alla cena....e agli ospiti.
















Ingredienti per la base, (doppia):
150 gr di uova
1 tuorlo
sale
175 gr di zucchero
150 gr di farina
40 gr di farina di mandorle
1 cucchiaio di liquore (facoltativo)
Accendere il forno a 200°. Montare bene le uova intere, il tuorlo, il sale e lo zucchero. Setacciare le due farine assieme ed aggiungerle al composto di uova, unire il liquore. Ungere ed infarinare una tortiera di 28 cm di diametro, versare il composto, livellarlo e cuocerlo per 15' poi lasciarlo raffreddare.

Per la bavarese al cioccolato:
3 tuorli
100 gr di zucchero
2,5 dl di latte
un pezzetto di stecca di vaniglia
100 gr di cioccolato fondente fuso
3 fogli di gelatina
300 gr di panna montata
Mettere la gelatina in acqua fredda. Mettere la vaniglia nel latte e scaldarlo. Montare i tuorli con lo zucchero, unire il latte caldo passato al colino e cuocere la crema (senza arrivare all'ebolizione), unire il cioccolato fuso e la gelatina ben sgocciolata. Lasciare raffreddare poi unire la panna montata.

Per la bavarese al Dulce de Leche:
3 tuorli
80 gr di zucchero
2,5 dl di latte
140 gr di Dulce de Leche
3 fogli di gelatina
300 gr di panna montata
Mettere la gelatina in acqua fredda. Scaldare il latte. Montare i tuorli con lo zucchero, unire il latte ed amalgamare bene, poi cuocere la crema. Togliere dal fuoco, lasciare intiepidire un po' ed aggiungere il Dolce de Leche. Strizzare i fogli di gelatina, aggiungerli al composto a mescolare per farli sciogliere. Lasciare raffreddare poi unire la panna montata.

Composizione: Tagliare la base orizzontalmente, usarne una sola. Inumidirla con uno sciroppo a scelta. Distribuire le due bavaresi e lasciare in frigo per qualche ora. Guarnire e servire. Questa è decorata con delle piccole meringhe glassate parziarlmente con cioccolato.