giovedì 28 marzo 2013

FONDUTA CON PATATE RIPIENE




Ingredienti per le patate:
4 patate medie
100 gr di funghi cotti
2 cucchiai di grana gratt.
1 uovo
sale
Ingredienti per la fonduta:
200  gr di Fontina
latte
3 cucchiai di grana gratt.
2 tuorli
sale e pepe

In una terrina raccogliere la Fontina tagliata a piccoli pezzi e ricoprirla con del latte, chiudere con un pezzo di pellicola e lasciare a riposare per un'ora. Lessare le patate con la buccia,  in acqua salata,  per 30 minuti, scolarle e farle raffreddare. Sbucciarle. Con l'aiuto di uno scavino fare un solco sulla lunghezza delle patate, mettendo da parte la polpa asportata. Tritare i funghi e raccoglierli in una ciotola assieme a metà della polpa messa da parte prima,  a 3 cucchiai di grana grattuggiato,  ad 1 uovo piccolo,  ad un pizzico di sale e mescolare tutto assieme. Suddividere questo composto negli incavi delle patate, irrorare con un filo d'olio e infornare a 190°  per una ventina di minuti. Mettere sul fuoco un pentolino, versarvi il formaggio ed il latte e far sciogliere il formaggio mescolando continuamente. Aggiungere 3 cucchiai di grana e due tuorli d'uovo (uno alla volta), amalgamare perfettamente gli ingredienti infine salare e pepare la preparazione.
Versare la fonduta in quattro piatti, mettere al centro una patata ripiena di funghi,  cospargere con una presina di pepe e servire.


domenica 24 marzo 2013

COROLLA DI MONTASIO CON RISOTTO AI PORCINI



 Ingredienti:
200  gr di Montasio stagionato
320  gr di riso superfino
120  gr di funghi porcini surgelati
60  gr di cipolla
10  gr di funghi secchi
burro
olio d'oliva
sale e pepe

Spezzare i funghi secchi e metterli in mezzo litro di acqua fredda per almeno 10 minuti. Grattuggiare tutto il Montasio. In un pezzo di cartaforno tracciare con una matita, un cerchio di 18 cm di diametro, capovolgere  il foglio e riempire il cerchio con 50 gr di formaggio, metterlo nel microonde e cuocerlo a massima potenza per circa 4 minuti, sfornare la cialda e posizionarla ancora calda su un bicchiere rovesciato (oppure dentro una coppetta), schiacciando un po' i bordi per dargli la forma di una corolla (o una piccola ciotola). Procedere allo stesso modo per ottenere altre tre corolle poi lasciarle in attensa nei piatti di servizio. Colare i funghi secchi,  l'acqua va raccolta in un pentolino e portata ad ebolizione. Versare in una risottiera un po' di olio d'oliva, scaldarlo sul fornello, aggiungere la cipolla tritata fine e rosolarla per un  minuto, unire il riso e mescolando fare in modo che assorba l'unto, dopo due minuti  versare nel tegame i funghi secchi  scolati precedentemente ed un mestolo della loro acqua, cuocere mescolando per 5'. Unire i funghi porcini ancora congelati e continuare la cottura usando tutta l'acqua di macerazione dei funghi secchi,  ma sarà poi necessario scaldarne dell'altra. A fine cottura, salare e  mantecare con un pezzetto di burro. Suddividere il riso nelle cialde di Montasio, macinare un po' di pepe e servire.

venerdì 22 marzo 2013

"CUCINARE....." Fiera di Pordenone


Oggi, alla Fiera di Pordenone ha inizio una nuova manifestazioe dedicata all'enogastronomia e alla tecnologie per la cucina. E' CUCINARE  per piacere e per mestiere. L'evento, rivolto ai professionisti della ristorazione e agli appassionati di cucina, abbina aree espositive ad un ricco programma di eventi,  con corsi di cucina,  incontri di degustazione e dimostrazioni pratiche. Inoltre due grandi arene allestite con attrezzature professionali e domestiche accoglieranno interessanti show cooking con famosi chef italiani.



Qui il programma dettagliato:








lunedì 18 marzo 2013

CROSTATA RUSTICA ALLE ALBICOCCHE


Ingredienti per la pasta:
200 gr di burro
130  gr di zucchero
200  gr di farina 00
180  gr di farina integrale
1 uovo, sale
1 bustina di lievito
aroma vaniglia

Ingredienti per il ripieno:
400  gr di albicocche secche
50 gr di albume

Mettere le albicocche in acqua fredda e setacciare assieme le farine con il lievito ed il sale. In una terrina montare il burro con 100 gr di zucchero, unire l'uovo e poco alla volta le farine. Dividere la pasta in due parti, con una differenza di 60/80 gr di peso una dall'altra. Stendere con il mattarello la parte più grande e rivestire il fondo di una tortiera rettangolare (circa 21x30) già preparata con cartaforno. Mettere in frigorifero a raffreddare tutta la pasta, intanto scolare le albicocche e tagliarle a piccoli pezzettini con un coltello. Montare leggermente l'albume (io ho usato 2 albumi di uova piccole) e mescolarlo alla frutta tritata, il composto così ottenuto va distribuito sulla pasta già stesa.  Prendere dal frigo la pasta rimanente e sbricciolarla sulle albicocche. Cospargere con lo zucchero rimasto ed infornare. Cuocere a 180° per circa mezz'oretta, cioè fino a quando il dolce si dorerà in superficie. Sfornarlo e servirlo freddo.




mercoledì 13 marzo 2013

POLLO AL VINO ROSSO



Ingredienti:
1  galletto ruspante
1  cipolla piccola
1  pezzo di sedano
3  foglie di salvia
2  pomodori maturi
1 ,5 dl di vino rosso
olio d'oliva
sale e pepe
timo
5  patate

Lavare il galletto,  tagliarlo a pezzi (naturalmente spennato e pulito)  e togliere le parti di grasso in eccedenza. Tritare finermente la cipolla con un piccolo pezzo di sedano e tre foglie di salvia. In una casseruola versare pochi cucchiai di olio, unire  il grasso del pollo e farlo liquefare a fuoco vivo per pochi minuti,  togliere  le parti che non si  sciolgono e nel grasso  rosolarvi  il trito preparato. Aggiungere i pezzi del galletto e  farli arrostire bene su tutti i lati,  tagliare a pezzi i pomodori e metterli sparsi sopra la carne,  diluire il vino con 2 dl di acqua e versarli nella pentola. Abbassare la fiamma, incoperchiare e cuocere per un'ora aggiungendo acqua calda quando il liquido di cottura si riduce troppo. Trascorso il tempo indicato sbucciare le patate, tagliarle a pezzi irregolari  e unirle alla carne,  assieme al sale necessario per insaporire tutta la preparazione. Continuare la cottura per circa 15 minuti,  profumare con le foglioline di alcuni rametti di timo e servire.

sabato 2 marzo 2013

PASTA AL SALMONE IN GIALLO



Ingredienti:
2  piccoli filetti di salmone
(400 gr circa)
1  bustina di zafferano
panna fresca
olio d'oliva
maggiorana o prezzemolo
sale e pepe 
280 gr di pasta corta

Mettere sul fuoco una pentola d'acqua,  quando bollirà, salarla e buttare la pasta.  Mentre si cuocerà, prepariamo il sugo.  Lavare sotto l'acqua corrente i filetti di pesce poi togliere la pelle  e tagliare un pezzo di polpa nella  parte posteriore, ad entrambi.  Mettere sul fuoco una padella con un buon olio d'oliva, tritare con il coltello le parti di salmone della coda e aggiungerle all'olio,  rosolare per 3 o 4 minuti schiacciando il salmone con una forchetta per "spappolarlo"  bene.  Tagliare la polpa del salmone rimasta a cubetti e metterli in padella, incoperchiare e continuare la cottura per 5 minuti.  Diluire lo zafferano con 4 cucchiai di panna fresca. Togliere le foglioline a due rametti di maggiorana (oppure tritare poche foglie di prezzemolo). Riprendere il sugo ed amalgamarvi la panna con lo zafferano, l'erba aromatica, una presa di sale e una generosa grattuggiata di pepe,  alcuni cucchiai di acqua di cottura della pasta e far cuocere per altri 5 minuti.  Scolare la pasta, aggiungerla al condimento e spadellarla sulla fiamma per un minuto prima di servire.