domenica 29 dicembre 2013

BRASATO DI MANZO



Ingredienti per 12 persone:
2,800  di polpa di manzo per brasato
2 salsicce   (200/220 gr circa)
olio dìoliva
4  cipolle
4  carote
1  gambo di sedano
1  litro di vino rosso
alloro
salvia
rosmarino
sale e pepe

Scegliere un taglio di carne che non sia troppo compatta e magra ma che abbia qualche venatura di grasso (noce, cappello del prete, polpa di spalla, paletta,  ...)  la lunga cottura renderà queste parti gelatinose e darà più morbidezza alla carne. 
Prendere la carne, lavarla sotto l'acqua corrente, asciugarla (è un mio vizio, escludendo le bistecche i tagli di carne io li lavo sempre) e  legarla con del refe da cucina per sagonarla e dargli un aspetto più regolare poi metterla in un recipiente che possa contenerla bene e aggiungere 2 cipolle, 2 carote e il sedano tutti tagliati a pezzi, unire anche alcune foglie di salvia e di alloro ed un pezzetto di rosmarino quindi stappare la bottiglia  di vino e versarlo sulla carne (mi raccomando un buon rosso corposo).  Chiudere il recipiente con della pellicola e lasciarlo in un luogo fresco per 3 ore. 
Mettere una casseruola sul fuoco con  dell'olio d'oliva, sbricciolarvi le due salsicce e rosolare bene il loro impasto schiacciandolo con la forchetta sul fondo per romperlo meglio, togliere la carne dalla marinatura e metterlo in questa pentola caldissima, con molta pazienza rosolarlo su tutti i lati. Aggiungere le due cipolle e le due carote rimaste tagliate a pezzi, tutta la marinatura e due bicchieri di acqua calda quindi far riprendere il bollore, solo a questo punto incoperchiare e abbassare la fiamma. La carne deve cuocere adagio per almeno due ore e mezza,  durante la cottura è necessario controllare il livello del liquido che non deve asciugarsi troppo ( se succede aggiungere acqua calda) e bisogna irrorare la carne con il sugo oppure girarla senza però bucarla. Salare la carne a metà cottura. A fine cottura togliere il brasato dal sugo e metterlo in una pirofila,  quando si sarà intiepidito affettarlo e tenerlo al caldo.  Macinare il sugo di cottura con il passaverdure poi rimetterlo sul fuoco con l'aggiunta di un bicchiere di acqua,  in una ciotolina mescolare due cucchiai colmi di farina assieme a tre o quattro cucchiaiate di sugo, stemperare bene il composto poi rimetterlo nel tegame con il sugo, scaldare e far addensare.
Servire le fette di carne con il loro sugo assieme ad una polenta bella soda o ad un pane di grano duro.



sabato 28 dicembre 2013

PASTA ALLA ZUCCA E SPINACI

 


TURBANTI  ALLA ZUCCA CON CREMA SPEZIATA  E CILINDRI CLASSICI AGLI SPINACI 

INGREDIENTI PER 10 PERSONE:
250  gr di pasta fresca
500  gr di latte
60 gr di burro
50 gr di farina
1 pezzo di zenzero fresco
noce moscata
sale
burro 
(ricotta stagionata)

Per il ripieno alla zucca:
700  gr di zucca cotta
200  gr di ricotta
60  gr di Montasio stagionato
6 amaretti 
sale 
Per il ripieno agli spinaci:
300  gr di spinaci cotti
150  gr di ricotta
40  gr di  grana
sale

Preparare una leggera besciamella aromatizzata  scaldando il latte con un pezzo di radice di zenzero e lasciarla poi in infusione per 15'.  Passare il latte in un colino e preparare la besciamella usando quel latte, 60 gr di burro e la farina. Quando è pronta salarla, aggiungere un pizzico di noce moscata e lasciarla in attesa.
Lessare la pasta per 5' in acqua bollente salata e preparare i due ripieni. In una ciotola raccogliere la zucca, i 200 gr di ricotta, il Montasio grattugiato, gli amaretti sbriciolati e il sale necessario per rendere sapida la preparazione poi mescolare e amalgamare tutti gli ingredienti. In una seconda ciotola riunire gli spinaci tritati,  la ricotta,  il grana grattugiato  e il sale quindi mescolare bene.
Stendere i fogli di pasta già lessati in un tagliere e farcirli mettendo dei cilindri di ripieno con l'aiuto di una sac à  poche, infine tagliare dei cilindri alti 3 cm.  Preparare i piatti  mettendo due cucchiai di besciamella allo zenzero,  con il dorso di un cucchiaio allargarla e  appoggiare sopra i turbanti alla zucca,  a fianco adagiare dei turbanti agli spinaci direttamente sul piatto
Per servire scaldare prima i piatti al microonde poi  condire i cilindri agli spinaci con burro fuso, mettere una spolverata di pepe e  volendo un po' di ricotta stagionata.

venerdì 27 dicembre 2013

CROSTATA AI PORRI




Ingredienti:
1  rotolo di pasta sfoglia rettangolare
pane grattugiato
460  gr di porro fresco
400  gr di ricotta
1  uovo
50  gr di grana
sale e pepe
300  gr di mazzancolle sgusciate


Lessare le mazzancolle per 4' in acqua bollente salata.  Affettare il porro e lavarlo. Accendere il forno a 190°  poi  mettere sul fuoco  una padella antiaderente con poco olio, aggiungere  il porro assieme a mezzo bicchiere di acqua e cuocerlo per una decina di minuti, quando è ben stufato, salarlo.  In una terrina riunire la ricotta, il porro già cotto, l'uovo, il grana grattugiato, una generosa presa di sale e un pizzico di pepe quindi mescolare tutti gli ingredienti assieme. Stendere in una teglia rettangolare la pasta sfoglia sopra un foglio di cartaforno,  forarla con le punte di una forchetta e cospargerla con tre o quattro cucchiai di pane grattugiato poi distribuire sopra l'impasto di ricotta.  Ricoprirla con le castagne lessate e le mazzancolle quindi infornare. Cuocere ta crostata per mezz'ora poi sfornarla e lasciarla riposare una decina di minuti prima di servire.


domenica 8 dicembre 2013

BACI AL SESAMO



Ingredienti:
220  gr di farina
200  gr di burro morbido
80  gr di zucchero
80  gr di nocciole 
30  gr di sesamo bianco
1 uovo, sale
aroma vaniglia

per decorare:
cioccolato fuso
semi di sesamo

Tostare le nocciole per pochi minuti in forno poi togliere la pellicina,  metterle nel mixer con lo zucchero e macinare finemente. Nella spianatoia riunire la farina, le nocciole con lo zucchero e i semi di sesamo e formare una fontana, inserire il burro morbido, l'uovo sbattuto leggermente, un pizzico di sale e poche gocce di estratto di vaniglia quindi impastare tutti gli ingredienti. Fare un panetto con l'impasto e metterlo in frigo a rassodare dopo averlo avvolto nella pellicola. Quando sarà giunto il momento di fare i biscottini, accendere il forno a 180° e con la pasta formare delle palline delle dimensioni di una noce.  Cuocere per una decina di minuti, sfornarli e lasciarli raffreddare.  A piacere decorarli con cioccolato fuso, accoppiandoli come i tradizionale "baci di dama" oppure glassandoli in superficie.

INNAUGURAZIONE
se vi piace il centrino e sapete lavorare all'uncinetto, la spiegazione la travate   "lontano dai fornelli"
E' un blog che sto preparando da alcuni mesi, tutto dedicato  a  lavori eseguiti ai ferri e all'uncinetto.

martedì 3 dicembre 2013

CONIGLIO SAPORITO



 Ingredienti:
1 coniglio già pulito
2 foglie di salvia
poco rosmarino
1 spicchio d'aglio
150 gr di patè di olive
peperoncino piccante
pomodorini
vino bianco
 olio d'oliva


Tagliare a pezzi il coniglio poi lavarlo.  Preparare una casseruola sul fuoco con alcuni cucchiai di olio d'oliva, lo spicchio di aglio e un trito di salvia e rosmarino, quando sarà calda mettervi i pezzi di carne e farli rosolare su tutti i lati per pochi minuti. Sfumare con un bicchiere di vino bianco, abbassare la fiamma e cuocere per circa 5 minuti per insaporire la carne, trascorso questo tempo salare la preparazione e aggiungere  il patè di olive assieme ad  un bicchiere di acqua calda quindi mettere il coperchio e continuare la cottura tenendo d'occhio il liquido di cottura che non si consumi troppo (se si asciuga aggiungere ancora acqua). Dopo 40' unire una manciata di pomodorini, una presina di peperoncino tritato e  controllare la salatura.  Cuocere ancora  per  il tempo necessario affinchè i pomodorini si appassiscano perchè il coniglio sarà pronto.