sabato 27 dicembre 2014

ALBERO DI BISCOTTI


Un'albero particolare fatto per decorare la tavola di Natale, è formato da tre tipi di biscotti realizzati in sei misure diverse che una volta sovrapposti e adagiati in un tagliere hanno dato forma ad un singolare "albero di Natale".


BISCOTTI  INTEGRALI ALLE MANDORLE

Ingredienti:
200  gr di farina integrale
120  gr di farina di mandorle
60  gr di farina 00
180  gr di zucchero integrale
100  gr di granella di mandorle
200  gr di burro
2 uova medie
vaniglia
cannella in polvere

Mettere sulla spianatoia le farine, lo zucchero, la granella, il burro morbido, le uova, i semi di mezza bacca di vaniglia e un cucchiaino di cannella poi impastare tutto rapidamente fare una palla con l'impasto e metterlo in frigo per un'oretta avvolto con la pellicola. Trascorso il tempo stendere la pasta allo spessore di 5 mm e ricavare dei biscotti a forma di stella di sei misure diverse (il più grande l'ho fatto di 16 cm di diametro, il più piccolo di 5 cm) facendo anche un piccolo foro di 1 cm al centro.  Riscaldare il forno a 180° e cuocere i biscotti pe 15/18 minuti toglierli da forno e raffreddarli.


BISCOTTI AL CIOCCOLATO

Ingredienti:
210 gr di farina 00
30  gr di cacao amaro
60  gr di farina di mandorle
125  gr di zucchero a velo
150  gr di burro morbido
1 uovo medio
un pizzico di sale

Setacciare sul piano di lavoro la farina con il cacao, aggiungere tutti gli ingredienti e impastarli rapidamente. Fare una palla con la pasta e metterla in frigo come spiegato per i biscotti precedenti. Riprendere l'impasto e ricavare le stelle, sempre di 6 misure diverse (forati al centro) poi cuocerli in forno a 180° per 12/14 minuti. Sfornare e metterli da parte.


BISCOTTI BIANCHI

Ingredienti:
220  gr di farina 00
70  gr di farina di mandorle
80  gr di zucchero a velo
150  gr di burro morbido
1  tuorlo

Anche per questi biscotti procedere come spiegato nelle due ricette precedenti: impastare, fare una palla e metterla a riposare in frigo poi stenderla e ricavare le sagome di stelle in 6 formati diversi, sempre con il foro centrale. Cuocerli e farli raffreddare. 

Composizione: impilare i biscotti adagiandoli in un tagliere o su una base/piatto dorato e fermarli infilando uno spiedino al centro. Spolverizzarli con zucchero a velo o decorarli usando della glassa e decorare la tavola.

venerdì 26 dicembre 2014

ALBERO DI NATALE ALLE CASTAGNE



Ecco il mio dolce di Natale, una base di pasta sfoglia, uno strato di crema di castagne, una manciata di pezzetti di castagne lessate, uno strato di pasta biscotto e sopra a completare il tutto ancora un generoso strato di  crema di castagne.


Dedicato a tutti voi, amici, conoscenti e simpatizzanti per porgervi 
i più sinceri auguri di 

BUONE FESTE 

martedì 23 dicembre 2014

TORRONE DI NATALE

Ecco il secondo dolcetto natalizio e mio avviso ben equilibrato, non  ha il gusto esagerato del miele, non è dolcissimo, è  bello ricco di frutta secca e l'arancia dà decisamente un gradevole aroma.



Ingredienti:
300  gr di mandorle bianche
300  gr di nocciole
180  gr di arancia candita
250  gr di miele
410  gr di zucchero
100  gr di acqua
40  gr di albumi
2 gocce di succo di limone
  • Accendere il forno a 150° e quando ha raggiunto la temperatura infornare le mandorle e le nocciole stese e allargate in una teglia, spegnere la fiamma e lasciarle lì al caldo.
  • Mettere sul fuoco un pentolino con l'acqua e lo zucchero e scaldarlo fino alla temperatura di 147° (il mio ha raggiunto la temperatura di 149° .... non si è danneggiato).
  • Mettere in planetaria l'albume con 2 gocce di succo di limone e iniziare a montarlo.
  • In un altro recipiente scaldare il miele fino alla temperatura di 125°, quando avrà raggiunto questi gradi,  abbassare la velocità della planetaria e incorporarlo adagio agli albumi facendo attenzione che la frusta non lo schizzi ai lati. Sempre a filo unire anche lo sciroppo di zucchero e lasciare che l'impastatrice continui a mescolare adagio il composto per altri 2 minuti, poi fermarla.  Togliere la frusta dalla macchina e mettere il gancio  K  quindi riprendere a mescolare e unire l'arancia candita e poche alla volta le mandorle e le nocciole.  Quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati fermare l'impastatrice.
  • Preparare un contenitore rettangolare o un telaio con un foglio di ostia o un pezzo di cartaforno  nel fondo  (in questo caso oliatela leggermente) e rovesciare il torrone cercando di distribuirlo bene. Posizionare un pezzo di cartaforno sopra e pressarlo forte per compattarlo e per togliere eventuali spazi vuoti poi con un bel peso sopra,  lasciarlo riposare vino al giorno dopo (attenzione che appiccica tanto anche con le mani unte).
  • Quando è pronto toglierlo dal contenitore e tagliarlo a pezzi.


lunedì 22 dicembre 2014

PANFORTE DI NATALE


Per entrare in clima natalizio vi propongo la mia ricetta preferita del Panforte è leggermente speziata e non esageratamente dolce.


Ingredienti:
360  gr di arancia candita
280  gr di cedro candito
300  gr di mandorle bianche
100  gr di noci con la pellicina
120  gr di farina 00
spezie in polvere: cannella, noce moscata, 
zenzero, pepe e chiodi di garofano
130  gr di zucchero
150  gr di miele
40  gr di acqua

zucchero a velo 

Setacciare la farina poi aggiungere e mescolare le spezie: mezzo cucchiaino di cannella, mezzo cucchiaino di noce moscata, mezzo cucchiaino di zenzero (sempre in polvere), la punta del cucchiaino di pepe e la stessa dose di polvere di chiodi di garofano.  Tritare grossolanamente le mandorle e le noci quindi unirle alla farina e mescolarle, mettere anche la frutta candita già ridotta a pezzettini poi con cura fare in modo di infarinare bene tutta la frutta badando che non rimanga farina sul fondo della ciotola (per un risultato migliore mescolare con le mani).  Mettere sul fuoco un pentolino con lo zucchero, il miele e l'acqua e scaldare fino a quando il composto prenderà un leggero colore caramello, a questo punto versarlo nella frutta infarinata e mescolare per inumidirla tutta. Rivestire due tortiere da crostata di 18 cm di diametro con l'ostia o cartaforno (quest'ultima va oliata leggermente) e suddividervi l'impasto (io ne ho fatto uno grande da 24 cm e cinque monoporzione da 7 cm). Stenderlo e schiacciare la frutta ottenendo un'altezza di 2 cm.
Cuocere il panforte a 150° per 30', quando è cotto sfornarlo e ricoprirlo subito con lo zucchero a velo.


martedì 16 dicembre 2014

SPÄTZLE AI FUNGHI CON QUAGLIE ALLO SPECK




Ingredienti per le quaglie:
4  quaglie
rosmarino, salvia
50  gr di guanciale
4 belle fette di speck
sale 
olio d'oliva
vino bianco

Accendere il forno a 190°. Pulire e lavare le quaglie,  mettere sul fuoco una padella antiaderente con tre cucchiai di olio e quando è calda rosolare le quaglie su ogni lato, poi toglierle dal fuoco. Tagliare dal guanciale 4 pezzi a bastoncino e avvolgere ogni pezzo in una foglia di salvia. Riprendere i volatili, salarli leggermente poi infilare nel ventre di ognuno il fagottino di salvia,  rivestire il loro torace con una fetta di speck e fissarla con uno stuzzicadente. Preparare una piccola teglia da forno con pochi cucchiai di olio d'oliva, due piccoli rametti di rosmarino e il guanciale rimasto tagliato a cubetti, adagiarvi le quaglie, bagnare con 1 bicchiere di vino bianco e infornare. Durante la cottura irrorarle spesso con il sugo, rigirarle 2 o 3 volte e coprire la teglia con un pezzo di cartaforno. Sarà anche necessario aggiungere dell'acqua calda a metà cottura per non farle asciugare troppo. Trascorsi tre quarti d'ora di cottura le quaglie saranno pronte.

Ingredienti per gli spätzle:
7  gr di porcini secchi
330  gr di farina 
3 uova piccole
1,2  dl di latte
sale e pepe

Ingredienti per il sugo:
80  gr di speck
salvia
burro

Mettere in ammollo in acqua fredda i funghi porcini per 15' poi eliminare l'acqua e cuocerli in una piccola padella con mezzo bicchiere di acqua. Mettere nel mixer le uova, la farina, una generosa presa di sale, un bel pizzico di pepe, il latte e i funghi cotti e frullare per tritare e impastare tutti gli ingredienti. Rovesciare l'impasto in una ciotola e lasciarlo riposare per una mezz'ora. In un saltapasta preparare il sugo: mettere un etto di burro, le fettine di speck pestate con il coltello (non esagerare con lo speck o coprirà il gusto dei gnocchetti)  e  5 o 6 foglie di salvia spezzettate, scaldare sul fuoco per far sciogliere il burro e farlo insaporire.  Mettere sul fuoco una pentola di acqua salata, quando bolle aggiungere due cucchiai di olio e poi cuocervi gli spätzle usando l'apposito utensile. Scolarli quando salgono in superficie metterli nel sugo e spadellarli per condirli bene. 
Suddividere i gnocchetti nei piatti, adagiare al centro la quaglia e irrorare il tutto con il sugo della carne.

domenica 7 dicembre 2014

CROSTATA ALL'ARANCIA E CANNELLA




Ingredienti per la frolla:
300  gr di farina
120  gr di burro
100  gr di zucchero
2 uova
sale
cannella in polvere

Nella spianatoia fare una fontana con la farina, mettere al centro il burro, lo zucchero, le due uova intere con un pizzico di sale e mezzo cucchiaino di cannella in polvere quindi impastare tutti gli ingredienti il più rapidamente possibile. Fare una palla con la pasta ottenuta e metterla in frigo per almeno un'ora.

Ingredienti per la crema:
1 uovo intero
1 tuorlo
80  gr di zucchero
1 arancia
50 gr di farina
4 dl di latte

In una ciotola sbattere l'uovo intero e il tuorlo con lo zucchero, unire e amalgamare  la farina e la buccia grattugiata dell'arancia poi diluire con il latte freddo. Mettere sul fuoco e addensare la crema, quando è pronta allontanarla dal fuoco e lasciarla raffreddare.

Per completare la crostata:
marmellata di arance
biscotti sbriciolati
2 arance 
granella di mandorle

Accendere il forno a 180°. Rivestire con la pasta uno stampo di 24 cm, bucare il fondo con una forchetta e ricoprilo con 3 cucchiai di marmellata riscaldata un pochino per facilitare l'operazione, spargere  alcuni cucchiai di biscotti secchi macinati finemente e ricoprire con la crema all'arancia. Ritagliare dalle 2 arance intere alcune fette e decorare la superficie. Infornare per circa 40 minuti. Togliere la crostata dal forno decorarla con la granella e lucidare la superficie con ancora un po' di marmellata prima di servire.


venerdì 5 dicembre 2014

"SOPA DE CANOCE"




Ingredienti:
800  gr di canocchie
2 acciughe sott'olio
50 gr di olio d'oliva
100  gr di cipolla
1 spicchio di aglio
un piccolo pezzo di sedano
un ciuffo di prezzemolo
350 gr di polpa di pomodoro
sale e pepe
crostini di pane

Preparare le canocchie: tagliare via le zampe con il pettine, le zampette e le antenne, rifilare la coda e le cape ai lati del corpo, praticare un taglio sulla schiena poi lavarle.  Riunire i ritagli dei crostacei in un pentolino, aggiungere 3 dl di acqua e far sobbollire per 8 o 10 minuti.  Mettere sul fuoco una casseruola con l'olio d'oliva, lo spicchio d'aglio (sbucciato, tagliato a metà e privato del germoglio centrale), le acciughe e la cipolla tritata fine con il sedano, far rosolare per pochi minuti fino a quando l'alice si sarà sciolta, a questo punto aggiungere la polpa di pomodoro e insaporire per altri 2 o 3 minuti poi distendere nel sugo le canocchie, allungare usando  il brodo ottenuto con i ritagli (naturalmente va prima filtrato) e continuare la cottura per mezz'ora a fuoco basso. Regolare di sale e pepe (o peperoncino) e servire accompagnando con dei crostini.

mercoledì 26 novembre 2014

COSTINE ALLA PAPRIKA CON CIPOLLA CARAMELLATA





Ingredienti per la carne:
2 kg di costine di maiale già tagliate
olio d'oliva
sale
paprika forte
pepe macinato
peperoncino
origano secco
timo secco
rosmarino
salvia fresca
mezza cipolla tritata
uno spicchio di aglio
birra chiara

In una ciotolina raccogliere: 2 cucchiai di paprica, una generosa presa di pepe nero, un bel pizzico di peperoncino in polvere, un cucchiaio di origano, un cucchiaino di timo, la salvia e il rosmarino pestati finemente, la cipolla e l'aglio tritati e mescolare tutto assieme. Lavare le costicine, riunirle in una ciotola e oliarle un pochino poi rovesciare sopra le spezie preparate e mescolare per farle aderire bene alla carne. Chiudere il contenitore con un pezzo di pellicola e lasciar riposare per una mezz'oretta. 
Scaldare una piastra e mettere a cuocere le costine iniziando a rosolarle bene su tutti i lati e continuando poi la cottura posizionandole con l'osso rivolto verso il basso. Girare la carne per 2 o 3 volte e spruzzarla con la birra per non farla asciugare troppo, salare dopo mezz'ora di cottura. Le costicine saranno pronte dopo 50'

Ingredienti per le cipolle:
600 gr di cipolle bionde
40 gr di zucchero di canna
olio d'oliva

Mondare e lavare le cipolle poi tagliarle a fettine sottili.  Mettere sul fuoco una padella con pochi cucchiai di olio d'oliva e versarvi le cipolle, rosolarle per 5' poi unire lo zucchero e mezzo bicchiere di acqua, mescolare per amalgamare gli ingredienti poi mettere il coperchio e continuare la cottura per  almeno 20' mescolando ogni tanto, l'acqua deve consumarsi e le cipolle devono caramellare.

Servire le costicine accompagnate dalle cipolle così preparate.


giovedì 20 novembre 2014

TORTA DI COMPLEANNO

Ecco la torta per festeggiare l'ottantacinquesimo compleanno di "nonna Cia". Una pasta alle mandorle con una crema al caffè  .....  alleggerita un pochino con la ricotta.

TORTA  ALLE  MANDORLE  E  CAFFE'



Ingredienti per la pasta alle mandorle:
3 uova
160 gr di zucchero
120 gr di farina
40 gr di mandorle bianche
1 cucchiaino di lievito
40 gr di burro fuso
sale
bacca di vaniglia
rum

 Macinare finemente le mandorle bianche (sgusciate e senza pellicina) assieme ad un cucchiaio dello zucchero, poi mescolarle alla farina setacciata e al lievito. In una ciotola montare le uova intere con lo zucchero rimasto, i semi di mezzo baccello di vaniglia e un pizzico di sale, quando il composto di uova è ben gonfiato unire con una spatola il miscuglio di farina, il burro fuso e un cucchiaio di rum e amalgamare bene tutti gli ingredienti. Imburrare ed infarinare una tortiera di 22 cm di diametro, distribuire il composto e cuocerlo in forno a 190° per circa una ventina di minuti.

Ingredienti per la crema:
2  uova
2  tuorli
140  gr di zucchero
360  gr di latte
40  gr di farina
8  gr di caffè solubile
300  gr di burro morbido
150 gr di ricotta

Sbattere le uova e i tuorli con lo zucchero  e i semi di vaniglia  (rimasti dagli ingredienti della pasta), aggiungere la farina e stemperare con il latte freddo. Mettere a cuocere ed addensare la crema,  quando è pronta allontanarla dal fornello e unirvi il caffè solubile. Lasciarla raffreddare.
Raccogliere in un contenitore il burro con la ricotta e sbattendo con le fruste unire adagio la crema al caffè fredda poi continuando a sbattere montare il composto.

Per completare:
bagna neutra 
(oppure al caffè)
granella di mandorle
caffè macinato

Tagliare la pasta alle mandorle a metà, bagnarla con una bagna neutra (se si desidera un gusto più deciso usare una bagna al caffè) e farcirla con parte della crema, ricomporre la torta e con la crema rimasta rivestirla esternamente. Rivestire il bordo con la granella, e decorarla a piacere usando il caffè macinato. 

 

 


sabato 15 novembre 2014

SPEZZATINO AUTUNNALE

Scusatemi ma io sono proprio golosa di carne e quando dal macellaio di fiducia ho visto il vassoio ricolmo di questi bocconcini non ho resistito alla tentazione. Ecco quindi il piatto pronto,  uno spezzatino fatto con una cottura semplice senza tante verdure per non coprire il gusto della carne  ma leggermente speziato e accompagnato da un couscous arricchito con funghi chiodini  e melanzana,   una cena .... come piace a me.


SPEZZATINO  DI  PULEDRO  
CON  COUSCOUS  CONDITO


Ingredienti per lo spezzatino:
1  kg di polpa di puledro (o cavallo)
1  bicchiere di vino bianco
60  gr di cipolla
30 gr di carota grattugiata
300  gr di polpa di pomodoro
olio d'oliva
1 peperoncino
timo e origano secchi
semi di coriandolo
farina
olio d'oliva
sale

Ingredienti per il couscous:
200  gr di couscous
mezza melanzana 
funghi chiodini cotti
burro
olio d'oliva

Per lo spezzatino:  scaldare una casseruola con una generosa dose di olio d'oliva e rosolare bene i pezzi di carne, sfumare con un bicchiere di vino bianco, mettere il coperchio e abbassando la fiamma lasciar cuocere per 10'. Trascorso il tempo salare la carne e aggiungere la cipolla tagliata grossolanamente, la carota, la polpa di pomodoro, un cucchiaio di farina, il peperoncino spezzettato e tutte le spezie, unire un bicchiere di acqua calda e richiudendo la casseruola continuare a cuocere per mezz'ora badando di non asciugare troppo il sugo.

Per il couscous:  prima di tutto tagliare la melanzana a piccoli cubetti e cuocerli in una padella antiaderente con poco olio salandoli a fine cottura. Tagliare a pezzi più piccoli i funghi e intiepidirli aggiungendo due cucchiai di acqua. Scaldare 30 cl di acqua con il sale necessario e 2 cucchiai di olio, quando bolle  allontanare il pentolino dal fuoco e versarvi il couscous  mescolando per inumidirlo bene, aggiungere 50 gr di burro e farlo sciogliere, unire anche la melanzana cotta e i funghi preparati. Rimettere sul fuoco e cuocere per 2 o 3 minuti.

Assaggiare ed eventualmente regolare la sapidità della carne poi servirla accompagnata dal couscous.

mercoledì 12 novembre 2014

BIGOLI CON SCAMPI ALLA BUSARA




Ingredienti:
320  gr di bigoli
16  scampi
1  spicchio di aglio
50  gr di cipolla
1,5  dl di vino bianco
3  cucchiai di pane grattugiato
olio d'oliva
prezzemolo
abbondante pepe o peperoncino 

Mettere sul fuoco una pentola d'acqua per la pasta, quando bolle salare l'acqua e cuocervi i bigoli. Prepariamo il sugo:  pulire e lavare bene gli scampi poi con una forbice incidere per il lungo la pancia. Riscaldare sul fornello un saltapasta con alcuni cucchiai di olio d'oliva e un bel spicchio d'aglio (l
asciandolo intero si può togliere in qualsiasi momento  ma se non lo odiate metterlo tagliato a fettine sottili, la busara deve avere anche un leggero gusto di aglio),  rosolare per pochi secondi poi aggiungere la cipolla tagliata finemente, farla appassire  e unire gli scampi.  Spadellateli per 1 o 2 minuti poi "innaffiateli" con il vino bianco mettere il coperchio e cuocerli per 5'. Scolate i bigoli (tenendo da parte un po' dell'acqua di cottura)  metteteli nel saltapasta assieme al pane grattugiato, a due cucchiai di prezzemolo tritato e ad una dose abbondante di pepe,  spadellate per amalgamare e insaporire la preparazione aggiungendo un po' di acqua di cottura se il sugo si restringe troppo. Impiattare e servire. 




domenica 9 novembre 2014

CROSTINI GUSTOSI


 Per viziarci un po' mentre si aspetta il pranzo o  per  un  aperitivo con gli amici,  ecco dei crostini gustosi  fatti abbinando alcune semplici verdure  ad alcuni affettati  e  formaggi sfiziosi.




CROSTINI CON ZUCCA E LARDO DI COLONNATA

Cuocere dei pezzi di zucca al microonde per 10' o in forno per 20' facendo attenzione che sia abbastanza asciutta.  Raccogliere in una ciotola 160 gr di polpa cotta pestata, aggiungere un cucchiaio di ricotta, il sale necessario e una generosa macinata di pepe. Tostare il pane, spalmare la crema di zucca sui crostini e appoggiare sopra una fetta di lardo di Colonnata. Riscaldare i crostini per pochi secondi prima di servirli,  il lardo deve essere appena lucido non sciolto.


CROSTINI CON CREMA DI FUNGHI E GUANCIALE STAGIONATO

Cuocere 250  gr di chiodini con uno spicchio d'aglio e un filo di olio,  quando saranno pronti togliere l'aglio e salarli adeguatamente. Metterli in un tagliere e tritarli finemente con un coltello poi riunirli in una ciotola  e aggiungere un cucchiaio di prezzemolo tritato. Mescolare bene e spalmare il composto sui crostini, appoggiando per decorazione una bella fetta di guanciale stagionato. Servirli  tiepidi o freddi.   (per rendere la crema di funghi più cremosa è possibile aggiungere un cucchiaio di robiola)


CROSTINI DI ZUCCHINE CON CARPACCIO DI SPADA

Cuocere 250 gr di zucchine  in una padella cercando di farle asciugare bene  poi  schiacciarle con una forchetta in modo da formare una crema, salarle q.b. e peparle abbondantemente poi con il composto ottenuto spalmare i crostini e  decorali con una fettina di carpaccio di spada. Servirli freddi.




CROSTINI DI PANE NERO CON CREMA DI ZUCCA E FORMAGGIO UBRIACO

Su delle fette di pane nero tostato, spalmare la crema di zucca descritta prima  e una fettina di formaggio ubriaco.  Servire i crostini freddi.


giovedì 30 ottobre 2014

BISCOTTI SPEZIATI DI ZUCCA



Ingredienti:
420  gr di farina
140  gr di zucchero
180  gr di zucca cotta
100  gr di burro fuso
3 tuorli, sale
1 bustina di lievito
120  gr di noci pecan
100  gr di zucchero
mezzo cucchiaino di noce moscata macinata
mezzo cucchiaino di cannella
un bel pizzico di pepe

Prima di tutto si preparano le noci pecan speziate e glassate:  mescolare in una piccola ciotola la noce moscata, la cannella e il pepe. Bagnare le noci con un po' di acqua poi tamponarle con un panno per togliere l'eccesso di acqua (devono rimanere leggermente umide) quindi rovesciarle nelle spezie e mescolarle per ricoprirle bene. Mettere sul fuoco un pentolino con 100 gr di zucchero e 50 gr di acqua, portare ad ebollizione e lasciare sobbollire piano per circa 4 minuti, togliere le noci dalla speziatura senza scuoterle tanto e aggiungerle allo sciroppo, mescolarle e lasciarle due minuti a macerare. Togliere le noci  e metterle a raffreddare sopra un pezzo di cartaforno.  Setacciare la farina con il lievito e disporla a fontana sul piano di lavoro,  al centro riunire 120 gr di zucchero, la zucca cotta pestata con una forchetta, il burro fuso, i tuorli, una generosa presa di sale, lo sciroppo di zucchero rimasto dalla glassatura e le noci tagliate grossolanamente a pezzi. Impastare tutti gli ingredienti, quando il composto è ben omogeneo suddividerlo in piccole palline grandi come una noce.  Con lo zucchero rimasto  spolverizzare la parte superiore dei biscottini  poi sistemarli in una teglia da forno e cuocerli a 190° per 15'.  Vanno gustati freddi.

mercoledì 22 ottobre 2014

PASTA CON BROCCOLO E SARDE



Ingredienti:
1  broccolo piccolo
12  sardine   
50  gr di uvetta 
mezzo bicchiere di vino bianco
280/300  gr di pasta
olio d'oliva
sale e peperoncino

In una ciotolina versare il vino bianco e aggiungere l'uvetta per ammorbidirla.  Mondare il broccolo, lavarlo poi spezzare tutte le cime e tagliarle a pezzetti.  Mettere sul fuoco una pentola di acqua con un pugnetto di sale e lessare le cime del broccolo per 10 minuti, nel frattempo pulire le sardine eliminando le lische e le teste.  Cuocere 8 sardine  aperte a libro in una piastra antiaderente leggermente oliata, salarle un pochino, aromatizzarle con dell'origano secco e lasciarle in attesa . Scolare il broccolo dall'acqua (non buttarla via) con un mestolo forato e tenerlo da parte poi nell'acqua di cottura lessare la pasta.  Tagliare a pezzi le 4 sardine rimaste e rosolarle in un saltapasta con alcuni cucchiai di olio d'oliva, versare l'uvetta con il vino e continuare la cottura per 1 minuto schiacciando il pesce con il cucchiaio per spappolarlo tutto, aggiungere il broccolo e insaporire per pochi minuti quindi salare. Scolare la pasta aggiungerla al sugo, mescolare  per condirla bene poi impiattare. Servirla  con sopra  due sardine intere e un pizzico di peperoncino.

domenica 19 ottobre 2014

PLUMCAKE AI MIRTILLI ROSSI



Ingredienti:
3  uova, sale
160  gr di zucchero
la buccia di mezzo limone
80  gr di burro morbido
250  gr di farina
200  gr di panna fresca
100  gr di mirtilli rossi secchi
1 bustina di lievito

Accendere il forno a 180°.  Infarinare i mirtilli usando un cucchiaio della farina e setacciare la quantità rimasta con il lievito. Riunire e montare in una ciotola le uova intere con la buccia grattugiata di mezzo limone, lo zucchero e un pizzico di sale poi sempre continuando a mescolare aggiungere il burro morbido. Con una spatola amalgamare al composto la farina alternata alla panna fresca e per ultimi unire i mirtilli lasciandone da parte un cucchiaio. Imburrare ed infarinare uno stampo rettangolare da plumcake e rovesciarvi il composto distribuendo in superficie i mirtilli tenuti da parte. Infornare e cuocere per 50'  ..... naturalmente a cottura ultimata sfornarlo e lasciarlo raffreddare. 

domenica 12 ottobre 2014

FROLLINI AL CARDAMOMO E CIOCCOLATO


Un biscottino per il tè, copiato da una ricetta di M. Santin e un po' adattato alla mia cucina.


Ingredienti:
230  gr di burro
160  gr di zucchero a velo
3  tuorli
1  uovo, sale
8  gr di cardamomo in polvere
400  gr di farina
cioccolato fondente

Montare il burro con lo zucchero a velo poi aggiungere i tuorli  uno alla volta, l'uovo intero, un pizzico di sale e il cardamomo. Amalgamare bene e incorporare adagio la farina con una spatola. Usando  una sac à poche formare i biscotti della forma desiderata e una volta pronti mettere le teglie in frigo per almeno un'ora. Accendere il forno a 180° e cuocervi i biscotti fino a doratura. Sfornarli e farli raffreddare. Sciogliere il cioccolato fondente e immergervi un'estremità dei biscotti, far rapprendere il cioccolato prima di servirli.

lunedì 6 ottobre 2014

RISOTTO CON CAVOLINI DI BRUXELLES E SALSICCIA



Ingredienti:
280  gr di riso
200  gr di cavolini di Bruxelles
100  gr di cipolla
4  salsicce  
olio d'oliva
sale e pepe

Togliere le foglie esterne più brutte ai cavolini poi lavarli e tagliarli in quarti. Mettere sul fuoco una pentolina con dell'acqua salata, portarla a bollore e lessarvi gli spicchi verdi per 5 o 6 '. Nel frattempo riscaldare una risottiera con 3 cucchiai di olio d'oliva, sbriciolare due salsicce e farle rosolare bene, unire la cipolla tritata finemente e cuocerla  per due minuti. Scolare con un mestolo forato i cavolini metterli in un tagliere e tagliarli a pezzi più piccoli poi aggiungerli alla salsiccia, e insaporirli per qualche minuto. Unire il riso,  mescolare per tostarlo omogeneamente poi continuare la cottura utilizzando l'acqua della precottura dei cavolini.  Sbriciolare le due salsicce rimaste e farle cuocere e rosolare in una piccola padella a parte. Mantecare il riso come d'abitudine, regolare di sale e servirlo con una bella grattugiata di pepe e la salsiccia cotta a parte.

martedì 30 settembre 2014

CIAMBELLA AL CARAMELLO



Ingredienti:
3  uova, sale
60  gr di caramello
190  gr di zucchero di canna
200  gr di panna fresca
340  gr di farina
80  gr di gocce di cioccolato
1  bustina di lievito
burro e farina per lo stampo

Accendere il forno a 180°.  Setacciare la farina con il lievito e una presina di sale.  Mettere in una ciotola le uova con lo zucchero e il caramello e montarle con le fruste.  Aggiungere adagio la panna e la farina setacciata ricordando di mescolare agli ultimi due cucchiai di farina le gocce di cioccolato. Amalgamare bene tutti gli ingredienti.  Imburrare ed infarinare uno stampo da ciambella di 22 cm di diametro e distribuirvi l'impasto. Infornare e cuocere per 40'. Servire il dolce freddo cosparso di zucchero a velo.

domenica 28 settembre 2014

FUNGHI RIPIENI

 ANTIPASTO AUTUNNALE CON FUNGO RIPIENO


Ingredienti:
8 champignon grandi
400  gr di porro 
1 salsiccia (circa 100/120 gr)
prezzemolo
1  uovo
mix di spezie Kabsa
sale
olio d'oliva

Togliere la pelle alla salsiccia e sbriciolarla, scaldare una padella antiaderente con poco olio e rosolare per due minuti la carne poi rovesciarla in una ciotola. Mondare e lavare il porro, tagliarlo finemente e cuocerlo per 15' nella padella appena usata aggiungendo ancora un filo d'olio, il sale necessario e un piccolo bicchiere di acqua, quando è pronto ed è ben asciutto versarlo nella ciotola con la salsiccia unendo anche un cucchiaio di prezzemolo tritato, un uovo, e un cucchiaino di spezie kabsa. Mescolare e regolare la quantità di sale. Accendere il forno a190°. Pulire i funghi e togliere il gambo (si userà per altre preparazioni), lavarli poi disporli in una pirofila da forno già oleata, salare l'interno delle cappelle e suddividere l'impasto preparato nelle loro cavità. Infornare e cuocere per mezz'ora. Sfornare e servire.

Nota: per una variante più leggera sostituire la salsiccia con 120 gr di ricotta e cospargere i funghi ripieni con un cucchiaino di grana prima di infornare.


Per completare l'antipasto nel piatto ci sono: Pepita del Piave, un crostino con lardo di Colonnata, speck di Sauris, un medaglione di polenta bianca con salame scottato all'aceto, Petuccia e ossocollo.

giovedì 25 settembre 2014

TROTE IN BLU CON CREMA DI RUCOLA




  Ingredienti per preparare il pesce:
4  trote fresche
1  cipolla
2  carote
1  gambo di sedano
2  spicchi di aglio
3  foglie di alloro
grani di pepe
aceto
sale
olio d'oliva
Inoltre: patate

Prima di tutto preparare il court  bouillon, cioè il brodo vegetale ristretto che serve a lessare le trote. Mettere sul fuoco una pentola con 5/6 litri di acqua, la cipolla e la carote mondate e tagliate a pezzi, il gambo di sedano, gli spicchi di aglio sbucciati, le foglie di alloro, 5 grani di pepe, un bel bicchiere di aceto bianco (2 dl) e il sale necessario quindi scaldare e far bollire il brodo per una mezz'ora. Trascorso il tempo spegnere e lasciare che il brodo si raffreddi.  Lessare le patate in acqua bollente salata. Pulire le trote (devono essere freschissime) privandole delle interiora ma lasciando testa e coda, poi lavarle bene sotto l'acqua corrente. Sistemare le trote in una casseruola o una pesciera che le contenga in un unico strato ricoprirle con il court bouillon  e le sue verdure e riportare tutto ad ebollizione. Regolando la fiamma al minimo perché il liquido deve fremere piano piano, lasciar bollire per 20' poi spegnere e far intiepidire la preparazione senza togliere le trote dal liquido di cottura.  Togliere le trote dal court bouillon,  tagliare la testa e delicatamente privarle della pelle poi separare i filetti dalla lisca.


Ingredienti per la crema di rucola:
150  gr di rucola
50  gr di cetriolini sott'aceto
35  gr di capperi sott'aceto
1 spicchio di aglio sbucciato
25  gr di senape forte
70  gr di maionese
olio d'oliva
sale e pepe

Lavare la rucola, asciugarla e metterla nel mixer assieme a mezzo bicchiere di olio e a tutti gli altri ingredienti. Rovesciare la salsa in una ciotola, regolare la cremosità aggiungendo se necessario ancora un pochino di olio ed equilibrare il sale. 

Per servire: adagiare le trote nei piatti e condirle con un filo di extravergine e una grattugiata di pepe. Accompagnare con le patate tagliate a pezzi e condite ed un generoso cucchiaio di crema alla rucola.

giovedì 18 settembre 2014

CREMA DI ZUCCHINE CON PERLE AL FORMAGGIO



Ingredienti per la crema di zucchine:
600  gr di zucchini
1 cipolla
0,75  lt di brodo
2 cucchiai di farina
sale

Ingredienti per le perle di formaggio:
60  gr di pecorino 
40  gr di gorgonzola piccante
40  gr di grana 
120  gr di ricotta
2 fili di erba cipollina
qualche foglia di maggiorana
un rametto di origano fresco
sale e pepe
12 foglie di radicchio

Per decorare: champignon e pecorino

Procedimento per la crema di zucchine: prima di tutto togliere le foglie esterne della cipolla, lavarla e affettarla,  lavare anche le zucchine e tagliarle a pezzi. Mettere sul fornello una pentola con pochi cucchiai di olio e  rosolare la cipolla, aggiungere i tranci di zucchine e mezzo litro di brodo e cuocere per 15'. Trascorso il tempo frullare le verdure con l'aiuto di un mixer, stemperare a parte la farina (o un altro tipo di amido) con pochi cucchiai di brodo o acqua e aggiungerla alla zuppa, continuare la cottura per farla addensare  regolando densità e quantità con il brodo rimasto, infine insaporire con la giusta dose di sale. Lasciare in attesa.

Procedimento per le perle di formaggio:  Portare ad ebollizione una pentolina di acqua salata e scottare per pochi secondi le foglie di radicchio, toglierle e metterle in acqua ghiacciata poi scolarle e asciugarle. Riunire nel mixer il pecorino e il grana tagliati a piccoli pezzi, l'erba cipollina spezzettata, le foglie di maggiorana e di origano e tritare finemente. Raccogliere questo composto in una ciotola e aggiungere la ricotta, il gorgonzola, un bel pizzico di sale e una buona dose di pepe, amalgamare bene tutti gli ingredienti quindi suddividere il mix di formaggi in 12 palline. Racchiudere ciascuna sfera in una foglia di radicchio. 

Per servire:  riscaldare la zuppa di zucchine e suddividerla in 4 piatti, appoggiare le perle di formaggio e guarnire con qualche fettina di champignon, pochi filetti di pecorino e una presina di pepe.



venerdì 12 settembre 2014

PESCE SPADA AL SESAMO CON VERDURE IN SALSA DI SOIA



Ingredienti:
4 tranci di spada
(dalla parte della coda)
olio di sesamo
sale
semi di sesamo per decorare

Per le verdure:
1 grosso porro (300 gr)
400  gr di cavolo capuccio
olio d'oliva
salsa di soia

Togliere dal porro e al cavolo le foglie esterne più brutte e lavarli e affettarli finemente. Mettere sul fuoco una padella con dell'olio e versarvi gli anelli di porro, mescolare e rosolare per due minuti poi aggiungere il cavolo tagliato e un bicchiere di acqua e cuocere per 15'. A fine cottura insaporire con una piccola presina di sale e 4 cucchiaiate di salsa di soia (non è necessario salare se si aumenta la dose di salsa), mescolare e lasciare in attesa. 
Lavare il pesce poi metterlo in un tagliere e delicatamente levare la pelle e il pezzo di lisca,  riunire le due metà formando dei medaglioni e legarli con un pezzo di spago da cucina. Scaldare una antiaderente con alcuni cucchiai di olio di sesamo, rosolare e cuocere per 10' i medaglioni di pesce girandoli a metà cottura e salandolo alla fine. 
Servire il pesce spada con un po' del sugo di cottura, decorare con qualche seme di sesamo e accompagnare con le verdure alla salsa di soia.

martedì 9 settembre 2014

FLAN DI FINOCCHI CON BAGNA CAUDA E CRUDITA'



Ingredienti per i flan:
2  finocchi (circa 600 gr)
20  gr di cipollotto
3 uova
70  gr di panna
30  gr di grana grattugiato
30/40  gr di farina
olio d'oliva
sale 
pangrattato

Ingredienti per la salsa:
3 spicchi di aglio
8 acciughe sott'olio
3 cucchiai di olio
1 bicchiere di latte

Per completare:  
verdure crude a piacere

Accendere il forno a 200°. Pulire il pezzo di cipollotto e i due finocchi, lavarli e affettarli finemente. Scaldare sul fornello una padella con alcuni cucchiai di olio d'oliva, mettere il cipollotto e rosolarlo per un minuto poi aggiungere i finocchi tagliati. Rosolarli un po' poi unire un bicchiere di acqua e cuocerli per circa una decina di minuti avendo l'accortezza di asciugarli bene. Una volta cotti metterli nel mixer e macinarli, In una ciotola riunire le uova, un cucchiaino di sale, la panna, il grana e due cucchiai di farina e con le fruste mescolare tutti gli ingredienti assieme, a questo punto versare in questo composto anche i finocchi cotti e macinati quindi mescolare per amalgamare bene. Oliate delle formine da muffin e rivestitele con del pangrattato poi riempirle con l'impasto preparato, quando le 8 coppette saranno pronte infornarle per 40'.

Preparare la salsa:  Sbucciare gli spicchi di aglio, privarli del germoglio interno e tagliarli a piccoli pezzi. Mettere l'olio in una padellina, scaldarlo e  aggiungere l'aglio e i filetti di acciuga tagliati a pezzi, a fuoco basso mescolare continuamente e far sciogliere le acciughe poi aggiungere del latte poco alla volta e continuare la cottura per una decina di minuti. Quando l'aglio sarà cotto schiacciarlo con la forchetta e far ridurre il latte fino ad ottenere una salsa dalla consistenza cremosa.

Sfornare i flan ai finocchi e servirli accompagnati dalla salsa.  Naturalmente per gli amanti della Bagna Cauda non possono mancare delle verdure crude  per completare il piatto.


giovedì 31 luglio 2014

SFOGLIATINA ALLE PESCHE



Ingredienti:
1 rettangolo di pasta sfoglia pronta
marmellata di pesche
biscotti sbriciolati oppure
una sottile fettina di pan di Spagna
1 mela 
1 pesca
zucchero semolato
zucchero a velo

Accendere il forno a 190° e tagliare a fettine la mela e la pesca. Stendere la pasta sfoglia sul piano di lavoro, infarinarla leggermente e con il mattarello allargarla e allungarla di  pochi centimetri. Spalmare nella striscia centrale nel senso della lunghezza  3 cucchiai di marmellata di pesche e  ricoprirla con biscotti sbriciolati o meglio ancora con una fettina sottile di pan di Spagna. Tagliare le due parti laterali della pasta a strisce (se lo preferite lasciate pure i due lembi interi) poi, sopra i biscotti, sistemare le fettine di mela e pesca alternate. Ripiegare i nastri di pasta verso il centro incrociando li tra loro, cospargere con due cucchiai di zucchero semolato e infornare per circa 30' finché la pasta si sarà dorata. Sfornare, lasciar raffreddare,  "imbiancare" con zucchero a velo e servire.

martedì 29 luglio 2014

POMODORI RIPIENI



 Ingredienti:
8 pomodori rotondi da farcire
150  gr di cipolla
400  gr di melanzane
2 peperoni rossi
2 peperoni gialli
200 gr di pomodorini 
origano fresco
basilico
olio d'oliva
peperoncino
sale

Lavare tutte le verdure e metterle in un colapasta,  poi prendere i pomodori e tagliare una piccola calotta nella parte superiore quindi svuotarli  togliendo i semi e la polpa interna (raccoglierla in una ciotola).   Salarli internamente e metterli capovolti a sgocciolare. Prendere dagli scarti dei pomodori i pezzi migliori di polpa e tagliarli finemente con un coltello, tagliare in quattro parti anche  i pomodorini. Tritare la cipolla e  tagliare a cubetti le melanzane e i peperoni. Mettere sul fuoco una casseruola con un po' di olio d'oliva unire la cipolla e rosolarla un pochino poi aggiungere i pezzetti di melanzana e farli appassire senza aggiungere acqua e mescolando continuamente. Mettere nel recipiente di cottura anche i peperoni e cuocerli per cinque minuti poi unire i pomodori tagliati, salare e continuare la cottura per circa una decina di minuti, i peperoni devono restare croccanti. Nel frattempo accendere il forno a 200°.  Sistemare in una teglia da forno oliata gli 8 pomodori svuotati  e infornarli per 5  minuti.Quando sono pronte allontanare dal fornello le verdure e insaporirle regolandole di sale,  aggiungendo un peperoncino piccante a pezzi e le foglie di  alcuni rametti di origano fresco.  Sistemare sul fondo dei pomodori "interi" una foglia di basilico e riempirli con le verdure cotte, un giro di olio d'oliva e infornare per altri 10 minuti. Sfornarli, lasciarli intiepidire e servirli con una salsina di basilico.

domenica 27 luglio 2014

ANTIPASTO ESTIVO GOLOSO



Ecco un fresco antipasto per incominciare un pranzo estivo con gusto e senza appesantire troppo.  Va preparato  direttamente  nei piatti  individuali all'ultimo momento:  disporre prima  un piccolo mazzetto di rucola (ben lavata ed asciugata), grattugiare  sopra a julienne una mezza zucchina verde freschissima (circa 80 gr), cospargere con scaglie di grana sottilissime e condire con un giro di ottimo olio extravergine e poche gocce di  balsamico tradizionale (se volete, un pizzico di sale, ma a mio parere non è necessario perché il grana darà la giusto sapidità).  Servire subito senza mescolare.

venerdì 18 luglio 2014

FILETTI DI TROTA SAPORITI




Ingredienti:
6 filetti pronti di trota
(oppure 3 trote intere)
alcuni steli di erba cipollina 
4 foglie di prezzemolo
timo
salsa piccante: Tabasco o chili
1 uovo
pangrattato
olio per friggere

Le trote intere devono essere eviscerate, quindi tagliate lungo la schiena e piano piano private della lisca e delle spine per ottenere i filetti. Accertarsi che i pezzi siano ben spinati poi lavarli, asciugarli e tagliare ciascun filetto in tre parti, a questo punto salarli. Preparare la panatura mescolando in un piatto fondo 3 cucchiai di pane grattugiato, le foglie di un bel rametto di timo, il prezzemolo e l'erba cipollina tritati. In un altro piatto sgusciare l'uovo e sbatterlo leggermente con una forchetta dopo averlo salato e aromatizzato con alcune gocce di salsa chili. Prendere i filetti di trota, asciugarli bene e  immergerli prima nell'uovo e poi nel miscuglio di pangrattato ricoprendoli bene. Scaldare una padella con dell'olio e cuocere i tranci fino a farli dorare da ambo le parti. A mano a mano che sono cotti toglierli dall'olio e adagiarli su carta assorbente per pochi minuti. Servirli con un'insalatina fresca.

domenica 13 luglio 2014

FINANZIERI AL CIOCCOLATO



Ingredienti (per una cinquantina):
20  gr di nocciole sgusciate
60  gr di mandorle sgusciate
25  gr di zucchero semolato
50  gr di zucchero a velo
40  gr di farina 00
15  gr di cacao amaro
1 puntina di cucchiaino di lievito
110  gr di burro sciolto
11  gr di confettura dolce (a scelta)
110  gr di albumi

Per completare:
confettura di lamponi o ribes o more
lamponi, ribes e more fresche

Macinare finemente le nocciole con le mandorle e lo zucchero semolato poi rovesciare questa miscela in una ciotola ed unire lo zucchero a velo, la farina, il cacao ed una puntina di lievito. Mescolare tutte le polveri tra loro e  legarle con il burro fuso e  la confettura dolce (io ho messo quella di pesche), sbattere leggermente gli albumi con una forchetta e unirli all'impasto principale.  Accendere il forno a 190° e mentre si scalda distribuire l'impasto in stampi da mini savarin,  riempirli per 3/4 della capacità avendo l'accortezza di coprire il foro centrale.  Infornarli e cuocerli per 15 minuti poi sfornarli e lasciarli raffreddare. Riempire la cavità con confettura e decorare con la frutta.

sabato 5 luglio 2014

ZUCCHINE RIPIENE AI CEREALI



Ingredienti:
80  gr di miscela ai 3 cereali, riso, avena e grano  (Gallo)
6 zucchine (circa 330/350 gr cad)
cipolla
pomodorini
100  gr di gamberi cotti
100  gr di vongole sgusciate
grana grattugiato
prezzemolo
menta fresca
peperoncino
sale 
olio d'oliva


Lessare per 15'  in acqua salata il misto di cereali, poi scolarlo e metterlo in una ciotola. Intanto con uno scavino fare una cavità lunga e stretta nelle zucchine e salarle internamente. Rosolare in una padella circa 40 gr di cipolla tagliata finemente poi aggiungere la polpa tolta da due zucchine tagliata a cubetti  e cuocere per pochi minuti per appassire un po' le verdure, senza aggiungere acqua. Ai cereali già lessati aggiungere: la zucchina appena cotta, due cucchiai di grana grattuggiato, i gamberi tagliati a pezzi (lasciarne qualcuno per decorare), le vongole, una decina di pomodorini tagliati, sale, un cucchiaio di prezzemolo tritato, una presa di peperoncino e alcune foglie di menta spezzettate. Mescolare tutto assieme e suddividere il composto nelle zucchine dopo aver tolto l'acqua che sarà presente nella cavità. Accendere il forno a 200° poi oliare una teglia da forno, appoggiare le zucchine, distribuire un piccolo pugno di pomodorini, versare mezzo bicchiere di vino bianco e mezzo di acqua, un'altro giro di olio e finalmente infornare ricoprendo tutto con un foglio di alluminio. Cuocere per 40' poi  levare il foglio di copertura e continuare per altri 10/15'. Lasciare intiepidire prima di servire.

mercoledì 2 luglio 2014

CROSTATA AL CACAO CON CILIEGIE



Ingredienti per la pasta frolla:
400  gr di farina 00
180  gr di zucchero
160  gr di burro morbido
2  uova, sale
aroma vaniglia

Per il ripieno:
150  gr di mandorle bianche
(quelle già sgusciate)
120  gr di zucchero
20  gr di farina
35  gr di cacao amaro
1 cucchiaino li lievito
80  gr di burro
3  uova, sale

Per completare:
confettura alle ciliegie
ciliegie

Preparare prima di tutto la frolla impastando tutti gli ingredienti indicati poi fare una palla con l'impasto e lasciarlo in frigo per un'ora. Trascorso il tempo di riposo della pasta  accendere il forno a 180° e preparare la crostata come segue:   macinare finemente nel mixer le mandorle assieme allo zucchero poi versarli in una ciotola e unire, la farina, il cacao e il lievito setacciati assieme. In un'altro contenitore sbattere  le uova con un pizzico di sale e  il burro quindi unire il misto di farina e mandorle continuando a mescolare fino a mescolarli bene.  Riprendere la pasta frolla e stenderla con il mattarello ad un'altezza di mezzo centimetro poi usarla per rivestire uno stampo basso da crostata di 27 cm di diametro. Bucare il fondo con le punte di una forchetta e distribuirvi 4 cucchiai di marmellata di ciliegie, sopra versare il composto alle mandorle e cacao. Livellarlo bene poi inserire nel ripieno le ciliegie. Infornare il dolce e cuocerlo per 40 minuti poi toglierlo dal forno e farlo raffreddare prima di servire.


sabato 28 giugno 2014

INVOLTINI DI ROAST BEEF



Ingredienti:
12 fettine di roast beef
2 zucchine piccole
senape
rucola
champignon
(maionese)
80 gr di porro
mezza carota
1 limone
olio d'oliva
sale e pepe

Mondare le zucchine poi tagliarle a fettine lunghe, salarle e grigliarle. Lavare un mazzetto di rucola e tagliarla, pulire alcuni champignon e ridurli a striscioline quindi  raccogliere entrambi in una ciotola, insaporirli con sale e pepe e condirli con olio d'oliva e succo di limone (oppure con due cucchiai di maionese). Tagliare a strisce la parte bianca di un piccolo porro e preparare tagliata a julienne anche una piccola carota, mettere sul fuoco una padella con un filo d'olio e appassire il porro per meno di due minuti con tre cucchiai di acqua, aggiungere la carota e continuare la cottura per un'altro minuto poi salare leggermente e condire con due gocce di balsamico.
Distendere il roast beef in un tagliere e preparare gli involtini mettendo nelle prime quattro le fettine di zucchina grigliate distese in tutta la lunghezza della carne,  e un leggero velo di senape poi arrotolare. In altre quattro fettine di roast beef distribuire il misto di rucola e funghi, fare un mucchietto di ripieno poi chiuderlo arrotolando il resto della fetta. Nelle ultime mettere il composto di porro e carota e arrotolare.
Servire gli involtini con un'insalatina fresca.

mercoledì 25 giugno 2014

CROSTATA SALATA CON ZUCCHINE



Preparare l'impasto per il ripieno raccogliendo in una ciotola: 320/340 gr di ricotta (peso di una ricotta fresca di latteria con  almeno un giorno, ben sgocciolata dal siero), 1 uovo, 40 gr di grana grattugiato, 60 gr di prosciutto cotto tritato, 30 gr di salame o speck  ridotto in piccoli pezzi, 2 bustine di zafferano in polvere (2 gr), una generosa presa di pepe e il sale necessario. Mescolare tutti gli ingredienti appena elencati poi stendere in una tortiera per crostate  (di 26 cm) una base di pasta sfoglia pronta ripiegando verso l'interno il margine esterno,  bucarla sul fondo con una forchetta e spargere  tre cucchiai di pane grattugiato quindi distribuire il ripieno cercando di livellarlo bene. Tagliare 3 zucchine a fettine rotonde e usare i dischetti per ricoprire tutta la superficie, ancora una spolverata di grana ed una di origano secco poi infornare a 190° per 30 minuti o fino a  far dorare la pasta. Sfornare e lasciar intiepidire per 10' prima di servire.



Il centro lo trovate qui.

mercoledì 18 giugno 2014

ARROSTO DI FARAONA CON SALSA DI POMODORI SECCHI



Ingredienti:
1 piccola faraona
200  gr di manzo macinato
30  gr di gherigli di noce
prezzemolo tritato
origano secco
1 uovo piccolo
4 fettine di pancetta tesa
rosmarino
olio d'oliva
40  gr di pomodori secchi
20  gr  di pinoli


Prima di tutto mettere in un contenitore i pomodori secchi con 5 dl di acqua e disossare la faraona. Riunire in una ciotola  la carne macinata, un cucchiaio di prezzemolo tritato finemente, un cucchiaino di origano secco, i gherigli di noce spezzati, l'uovo leggermente sbattuto, il sale necessario e un generoso pizzico di pepe poi mescolare fino a formare un impasto ben amalgamato.  Stendere la carne in un tagliere e salarla quindi prendere il ripieno preparato in precedenza e posizionarlo al centro della  faraona,  richiudere i lembi laterali, ricoprirli con le fette di pancetta e fissare tutto con refe da cucina inserendo qualche ciuffo di rosmarino.  Accendere il forno a 190°.  Oliare con dell'olio d'oliva un piccola teglia rettangolare da forno, metterla sul fuoco e rosolare l'arrosto su tutti i lati,  spegnere la fiamma e nel recipiente aggiungere i pomodori messi in ammollo e metà del liquido,  ricoprire con della carta stagnola e infornare. Cuocere per 50 minuti aggiungendo ancora un pochino di liquido della marinatura dei pomodori secchi (non tutto) e girando più volte l'arrosto. A cottura ultimata sfornare e lasciar intiepidire. Affettare la carne, disporla in una pirofila e inumidirla con qualche cucchiaiata di liquido di cottura (tenerla al caldo),  il rimanente fondo assieme ai pomodori ridurlo in salsa usando un mixer e regolando la densità utilizzando l'ultima acqua d'ammollo dei pomodori. Impiattare, guarnire con i pinoli fatti prima tostare in una piccola padella e servire.

giovedì 12 giugno 2014

TROTE VESTITE AL SAN DANIELE



Ingredienti:
4  trote da circa 350 gr ciascuna
2  hg di prosciutto crudo San Daniele
2  spicchi di aglio
pangrattato
prezzemolo
timo al limone
salsa chili piccante  o Tabasco
sale
olio d'oliva
vino bianco

Eviscerare le trote, squamarle tagliare tutte le pinne  poi lavarle e metterle a sgocciolare.  In una ciotolina riunire assieme 20 gr di pangrattato, 2 spicchi di aglio sbucciati e tritati finissimi,  un piccolo ciuffo di prezzemolo anche questo tritato, le foglie di alcuni rametti di timo al limone, una presina di sale,  mezzo cucchiaino di salsa piccante (io ho usato la Felix hollen feuer shot, ma va benissimo del Tabasco) mescolare tutti questi ingredienti poi amalgamarli tra loro usando pochi cucchiai di olio. Salare le trote internamente e suddividere questo ripieno nelle loro cavità poi avvolgere i pesci con le fette di prosciutto San Daniele. Accendere il forno a 190°. Oliare con poco olio di oliva una teglia che contenga giustamente le trote, mettere alcuni rametti di timo al limone e su questi adagiare il pesce. Irrorare con un altro filo d'olio, versare un bicchiere di vino bianco e infornare la teglia dopo averla coperta con un pezzo di alluminio. Cuocere per 40/45 minuti girando le trote a metà cottura e aggiungendo poca acqua se il liquido di fondo si consuma troppo. Sfornare e lasciare intiepidire la preparazione prima di portare in tavola. Servire con patate lessate  condite con prezzemolo tritato, un filo d'olio e salsa chili.

martedì 3 giugno 2014

PEANUT BUTTER PIE

CROSTATA AL BURRO D'ARACHIDI


Ingredienti per la crosta:
300  gr di biscotti secchi
200  gr di burro

Ingredienti per la crema di cioccolato:
300  gr di cioccolato fondente
200  gr di panna
40  gr di zucchero

Ingredienti per la crema al burro d'arachidi:
300  gr di burro d'arachidi
150  gr di ricotta
100  gr di zucchero a velo
400  gr di panna montata

Ingredienti per completare/decorare:
arachidi sgusciate
cioccolato fuso 

Raccogliere in una ciotola i biscotti secchi precedentemente tritati nel mixer, fondere il burro e amalgamarlo ai biscotti. Con questo impasto rivestire uno stampo con bordo sganciabile di 26 cm di diametro. Accendere il forno a 180° e cuocere la crosta per 10 minuti. Sfornarla e lasciarla raffreddare.

In un pentolino  riunire gli ingredienti per la crema al cioccolato,  e a bagnomaria sciogliere e amalgamare tutto. Quando la crema  si è intiepidita  versarla dentro l'involucro di biscotti e burro preparato precedentemente.  Cospargere con due cucchiai di arachidi tritate e riporre in frigo per mezz'ora.

Montare la panna montata.  Versare il burro d'arachidi in una ciotola aggiungere la ricotta e lo zucchero a velo e montare gli ingredienti con le fruste per qualche minuto poi unire adagio con una spatola la panna montata. Versare questo composto sul guscio di base e decorare la superficie con arachidi e cioccolato fuso.
Mettere in frigo fino al giorno dopo.


venerdì 30 maggio 2014

SPAGHETTI DI RISO ALLA MEI



Ingredienti (come sempre per 4):
150  gr di carne di tacchino
40  gr di cipolla
100  gr di cavolo
1  carota media
40  gr di mandorle bianche
semi di sesamo bianco
200  gr di spaghettini di riso
sale
olio di semi
salsa di soia

Tagliare la carne a piccoli pezzettini, a scelta possono essere dei cubetti o dei pezzettini lunghi 2 cm ma sottili. Tagliare anche le mandorle (quelle già sgusciate, bianche) a filetti per il lungo e raccoglierle in una ciotolina. Grattugiare a julienne la carota e tenerla da parte, affettare e tritare la cipolla e il cavolo.  Scaldare una padella o il wok con poco olio di semi aggiungere la carne e cuocerla per circa 5 minuti rosolandola bene  (mi raccomando mescolare continuamente), salarla poi toglierla e tenerla da parte, aggiungere al fondo di cottura rimasto ancora due cucchiai di olio e stufarvi la cipolla per pochi secondi, unire il cavolo con mezzo bicchiere di acqua e cuocerlo.  Mettere su fuoco una pentola di acqua con del sale, quando bolle spegnere il fuoco e tuffarvi gli spaghettini, mescolandoli spesso lasciarli in acqua per 4 minuti, poi scolarli. Riprendere la padella con il cavolo che nel frattempo sarà cotto, aggiungere la carne, le mandorle, la carota e gli spaghetti, mescolare tutti gli ingredienti e condirli con  un generoso "giro" di salsa di soia e un cucchiaino di semi di sesamo. Impiattare e servire.