giovedì 25 ottobre 2018

GARGANELLI CON CIME DI RAPA E SEPPIOLINE



Ingredienti:
200  gr di garganelli o una pasta a scelta
200  gr di cime di rapa già pulite
12  seppioline
1  acciuga sott'olio
uno spicchio d'aglio 
mezzo peperoncino piccante
olive taggiasche denocciolate
vino bianco
brodo di pesce
olio d'oliva
sale e pepe
  • Per prima cosa pulire le seppioline eliminando anche la piccola sacca del colore poi lavarle bene.
  • Mettere sul fuoco una pentolina con dell'olio d'oliva, uno spicchio d'aglio e l'acciuga; scaldare e con l'aiuto di un cucchiaio far sciogliere bene l'alice nell'olio quindi  aggiungere le seppie intere e rosolarle per pochi secondi.   Versare  un bicchiere di vino bianco ed alla ripresa del bollore abbassare la fiamma e continuare la cottura per almeno 30' aggiungendo  del brodo di pesce quando la preparazione rimarrà con poco sugo. Salare. 
  • Mentre le seppie stanno cuocendo preparare le cime di rapa rompendo  in pezzi più piccoli le foglie ed i germogli, raccoglierli in un colapasta e lavarli.
  • Quando il pesce sarà quasi pronto mettere a scaldare la pentola con l'acqua per la pasta,  salandola come d'abitudine. Alla presa del bollore buttare nell'acqua le cime di rapa e scottarle per 3-4' poi toglierle con un mestolo forato e metterle in  un saltapasta che nel frattempo avremo preparato sul fuoco con qualche cucchiaio di olio d'oliva.  Cuocerle per ancora  un pochino poi unire il peperoncino a pezzetti, le seppioline cotte con il sugo rimasto ma private dell'aglio e due cucchiai di olive nere intere o tagliate a metà.
  • Mescolare e lasciare ancora qualche minuto sul fuoco per amalgamare gli ingredienti. Assaggiare e regolare di sale.
  • Cuocere la pasta scelta lasciandola al dente, scolarla e unirla al sugo. Spadellare per pochi secondi poi suddividere in quattro porzioni e servire.


giovedì 19 luglio 2018

TORTINO DI ZUCCHINE



Ingredienti:
900  gr di zucchine 
5  uova medie
120  gr di grana grattugiato
2  fette  di prosciutto cotto
un ciuffo di prezzemolo
3  foglie di basilico rosso
farina 00
pangrattato
sale e pepe
olio d'oliva
formaggio Montasio

Accendere il forno a 180°.  Lavare e asciugare le zucchine, eliminare le due estremità poi tagliarle a julienne raccogliendole in una ciotola. Aggiungere  il grana,  due cucchiai colmi di farina,  due cucchiai di pangrattato, le fette di prosciutto tritate finemente, il prezzemolo e le foglie di basilico anch'esse tritate  ed infine  un cucchiaino di sale e una bella presa di pepe poi mescolare bene tutti gli ingredienti tra loro.
Rompere le uova in altro contenitore, unire la giusta quantità di sale e sbatterle con una forchetta, quando tuorli ed albumi saranno ben amalgamati versare le uova  sul  composto di zucchine, aggiungere due cucchiai di olio d'oliva  e  mescolare.
Oliare una teglia,  cospargere il fondo con due o tre cucchiai di pangrattato poi versare il composto  livellandolo bene.  Distribuire sopra  due cucchiai di pangrattato e  una manciata di Montasio mezzano  tagliato a filetti.
Infornare e cuocere per  circa  40' poi accendere il grill per il tempo necessario a farlo dorare  in superficie.  Quando è cotto sfornarlo e attendere 10 o 15' prima di servire. E' buono tiepido oppure freddo.

giovedì 31 maggio 2018

FILETTI DI MERLUZZO IN CROSTA DI MANDORLE



Ingredienti:
4 filetti di merluzzo
mandorle spellate
mandorle sgusciate
pane grattugiato
pepe e sale
salvia
olio d'oliva

Macinare con un mixer 30  gr di mandorle scure, 70  gr di mandorle spellate (senza pellicina), un grosso pizzico di pepe e due cucchiai di pane grattugiato poi versare il tutto  in una ciotola.  Sbattere leggermente con una forchetta due albumi (uova medie),  unirli al le mandorle  e mescolare bene.
Levare le spine ai filetti di pesce poi lavarli, asciugarli e salarli in entrambi i lati.
Mettere sul fuoco una padella con un giro di olio d'oliva e due foglie di salvia spezzettate con le mani, quando è calda adagiarvi i filetti di pesce, e cuocerli per pochi minuti.  A questo punto distribuire uniformemente sui filetti il misto di mandorle, e continuare a cuocere per 5-6 minuti.  Con l'aiuto di una spatola capovolgere il pesce, facendo attenzione a non spezzarlo e cuocerlo ancora per pochi minuti fino a quando  si sarà rosolato e si sarà formata una crosticina nel composto di mandorle.
Allontanarlo dal fuoco e servirlo mettendo le mandorle in superficie. 

lunedì 28 maggio 2018

TORTA NATALIA



Ingredienti per la torta:
4  uova medie
3  tuorli
200  gr di noci
200  gr di zucchero
120  gr di pane tostato grattugiato
1 bicchierino di nocino
1  bustina di lievito
limone
granella per decorare

Ingredienti per la crema:
250  gr di burro
150  gr di zucchero a velo
50  gr di zucchero di canna a velo
40  gr di cacao amaro
3 cucchiai di latte freddo

Per la torta: tritare nel mixer le noci con 3 cucchiai di zucchero e il pane grattugiato,  versare in una ciotola e setacciare sopra il cacao ed il lievito. Mescolare il tutto.  In una terrina raccogliere i 7 tuorli e montarli con lo zucchero rimasto poi aggiungere il liquore. In un altro contenitore montare gli albumi a neve dopo aver aggiunto poche gocce di succo di limone. Incorporare il miscuglio di pane e noci alla massa dei tuorli  poi unire anche gli albumi.
Versare l'impasto in una tortiera di 24 cm di diametro ed infornare  cuocendo il dolce a 180° per 30/40'
Togliere dal forno e lasciare raffreddare.

Per la crema: setacciare assieme i due zuccheri con il cacao.  In una ciotola montare  il burro aggiungendo  poco alla volta  gli zuccheri,   alla fine incorporare  i 3 cucchiai di latte.


Per completare:  quando il dolce è freddo ricoprirlo completamente con la crema al burro e decorare il bordo con la granella di noci. Metterlo in un piatto da portata e tenerlo in frigo almeno due ore per far rassodare bene la crema di copertura,  prima di servirlo.


sabato 19 maggio 2018

COUS COUS ALLE VERDURE



Ingredienti:
200  gr di cous cous precotto
180  gr di zucchine  (2 zucchine)
200  gr di melanzana (1 piccola)
150  gr di porro  (1 piccolo)
120  gr di carote  (2 medie)
200  gr di fesa di tacchino
sale
olio d'oliva
curry
curcuma
peperoncino in polvere
coriandolo fresco (o in bacche)
3  foglie di menta
3  rametti di maggiorana
pochi fili di erba cipollina
un ciuffo di prezzemolo

Lavare le zucchine, togliere le due estremità poi tagliarle a piccoli cubetti. Mettere sul fuoco una padella antiaderente con poco olio d'oliva e stufare  le zucchine per pochi minuti, quando sono pronte salarle e tenerle da parte. Nella stessa padella cuocere la melanzana, anch'essa lavata e ridotta a cubetti, salarla e mescolarla spesso per non rosolarla troppo. Mettere da parte anche questa.
Porre sul fuoco un pentolino con acqua salata e portarlo ad ebollizione. Sbucciare le carote con un pelapatate e ridurle a cubetti quindi tuffarle nell'acqua bollente e lessarle. Toglierle dall'acqua e lasciarle in attesa.  Eliminare parte dell'acqua di cottura delle carote,  lasciarne circa 230/250 gr.,  aggiungere due cucchiai di olio d'oliva  e  riportare il liquido a bollore,  aggiungere il cous cous poi mescolare fino a quando il liquido sarà assorbito  (seguire la descrizione ed i rapporti descritti nella confezione).  Lasciarlo raffreddare un po'.
Tritare finemente il porro, mettere sul fuoco una padella con un giro d'olio e rosolarlo, aggiungere la fesa di tacchino già preparata e ridotta a pezzetti e continuare la rosolatura. Unire un bicchiere d'acqua e far cuocere la carne per pochi minuti dopo aver messo il sale necessario,  nel frattempo sgranare il cous cous e raccoglierlo in una ciotola, versare assieme tutte le verdure poi mescolare. 
Aggiungere un cucchiaino di curry, un cucchiaino di curcuma e una buona dose di peperoncino.
In un tagliere raccogliere la menta, le foglie di maggiorana, l'erba cipollina, le foglie di prezzemolo e quelle di coriandolo e tritare il tutto poi aggiungerlo al cous cous. 
Quando la carne è cotta rovesciarla assieme al liquido di cottura nel contenitore con  gli altri ingredienti quindi  mescolare e amalgamare bene.
Lasciare riposare  la preparazione prima di servirla, è gustosa sia tiepida che fredda.